40 Canzoni nel Deserto

3° GIORNO

…La seconda via è il rivedere/cambiare/convertire la relazione con sé stessi. Il Vangelo ci ricorda il digiuno come lotta, come grido: non lasciatevi schiavizzare dai bisogni. Il digiuno è l’esatta distanza tra me e miei bisogni. Infatti ciò che scalda il cuore e porta alla felicità non è solo il pane, ma il pane dell’amore.

Viviamo di sguardi, di affetti, di amore, di richiesta di comprensione…

Per questo occorre tornare all’essenziale!

Marco Mangoni ce lo ricorda bene nel suo grido sull’Essenziale (2013): “Mi allontano dagli eccessi e dalle cattiveabitudini. Tornerò all’origine. E torno a te, che sei per me l’essenziale” e a proposito del digiuno ci dice:

Marco Mengoni

L’ESSENZIALE

Sostengono gli eroi
“Se il gioco si fa duro, è da giocare”
Beati loro poi
Se scambiano le offese con il bene
Succede anche a noi
Di far la guerra e ambire poi alla pace
E nel silenzio mio
Annullo ogni tuo singolo dolore

Per apprezzare quello che
Non ho saputo scegliere

E mentre il mondo cade a pezzi
Io compongo nuovi spazi e desideri che
Appartengono anche a te
Che da sempre sei per me l’essenziale

Non accetterò
Un altro errore di valutazione
L’amore è in grado di
Celarsi dietro amabili parole

Che ho pronunciato prima che
Fossero vuote e stupide

Mentre il mondo cade a pezzi
Io compongo nuovi spazi e desideri che
Appartengono anche a te

Mentre il mondo cade a pezzi
Mi allontano dagli eccessi e dalle cattive abitudini
Tornerò all’origine
E torno a te, che sei per me l’essenziale

L’amore non segue le logiche
Ti toglie il respiro e la sete

Mentre il mondo cade a pezzi
Io compongo nuovi spazi e desideri che
Appartengono anche a te Mentre il mondo cade a pezzi
Mi allontano dagli eccessi e dalle cattive abitudini
Tornerò all’origine
E torno a te, che sei per me l’essenziale