LE COSE CHE PENSO

7° GIORNO

Essere sé stessi è un’arte difficile perché il rischio di lusinghe e condizionamenti è molto grande.
Essere liberi e portare avanti la propria unicità è la proposta che oggi ci fa il vangelo, anche se Gesù sa che questo a volte non è accettato ma è un rischio da correre perché la felicità possa avere il suo corso.
Con Le cose che penso (2018), Emma ci aiuta a riflettere su “gli occhi che non riescono a vedere tutta la bellezza che la vita ci racconta”. È tempo di cambiare. Quanto mi piace sta Quaresima!

Emma Marrone
LE COSE CHE PENSO

Libera i tuoi sensi e cerca sempre cose pure
Taci e resta indifferente quando incontri le paure
Che si vestono di niente ma poi diventano pesanti
Quando gli occhi non sorridono È perché non vedono
Tutta la bellezza che la vita ci racconta
Tra dolori e sofferenze c’è ancora chi non s’accontenta
Ma tu stringimi le mani, sento che ce la faremo
Le parole che si dicono senza i fatti muoiono
Poi si vanno a perdere
Tra tutte quelle cose che ti accorgi di aver perso
Tra le parole che volevi dire e invece non hai detto

A volte
Le cose che penso le trovo sospese nell’aria
Nei lunghi silenzi di quando mi sento da sola
Le cose che penso, e la parte di me più sincera
Ridi quando il tempo punta il dito sugli errori
Punterà verso la luna quando arriveranno amori
Non avere pregiudizi sulle mani che hai davanti
Anzi tu prendile se arrivano, stringile se tremano
Cerca di non perderti
Tra quei silenzi che alla fine indossano i tuoi occhi
Quando sei triste è come se piangessi senza lacrime e non te ne accorgi

A volte
Le cose che penso le trovo sospese nell’aria
Nascoste nel pianto di questa mia voce sincera
In ogni speranza di questa mia vita che trema
Le cose che penso me le leggi negli occhi
Perché io non so mentire
Nella vita ho un solo credo: fai bene e dimentica
Fai male e pensa. Amen.